PonticelliToday

Bltz della Guardia di Finanza: sequestrati 300 chili di frutti di mare

La scoperta in un deposito abusivo allestito clandestinamente a San Giovanni a Teduccio

Sono stati sequestrati, nella periferia orientale di Napoli, trecento chili di frutti di mare in cattivo stato di conservazione stoccati e confezionati in un deposito abusivo allestito clandestinamente. A lavoro, i finanzieri del reparto operativo aeronavale della città.

I militari hanno scoperto un locale a San Giovanni a Teduccio al cui interno erano installati, perfettamente funzionanti, un impianto di stoccaggio di frutti mare oltre ad apparecchiature per il confezionamento del prodotto da destinare alle pescherie del territorio napoletano.

Il sopralluogo, svolto con la collaborazione del personale tecnico sanitario dell'Asl Napoli 1 Centro, ha evidenziato che i frutti di mare erano in cattivo stato di conservazione e il locale in condizioni igienico sanitarie precarie.

I frutti di mare sequestrati sono stati distrutti e affondati nelle acque profonde del Golfo di Napoli.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Dieta: 7 alimenti che credi facciano dimagrire e invece fanno ingrassare

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Ancelotti furioso al Franchi, voci di esonero per Sarri: inizio col botto in Serie A

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento