PonticelliToday

Dieci mesi di minacce e botte all'amica che non vuole saperne di stare con lui

L'uomo si era invaghito della donna pur non essendo corrisposto. Dopo l'ultimo episodio la donna è stata trasportata all’ospedale Villa Betania: traumi contusivi al viso e al braccio

Questa notte i carabinieri della stazione di Ponticelli hanno arrestato un 45enne del luogo, resosi responsabile di stalking ai danni di una sua conoscente 49enne della zona.

Nel corso di indagini avviate dopo la denuncia presentata il 12 febbraio dalla donna, i militari dell’arma hanno accertato che l’uomo si era invaghito della donna, pur non essendo mai corrisposto e da circa dieci mesi l’aveva sottoposta a molestie, tentando di “farla cedere” con reiterati pedinamenti, telefonate ingiuriose, continue minacce e percosse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ultimo episodio, ancora con minacce, ingiurie e lesioni, è stato riscontrato dai militari questa notte in via fratelli Grimm. La donna è stata soccorsa e trasportata all’ospedale “villa Betania” dove i medici le hanno riscontrato “traumi contusivi al viso e al braccio" con prognosi di 3 giorni. L’uomo e’ stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Coronavirus, il bollettino della Regione: 4 nuovi casi in Campania

  • Litigio furibondo all'esterno di un bar, giovane presa a schiaffi dal fidanzato

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento