Ponticelli Today

Omicidio nel campo rom di Ponticelli: 37enne ferito a morte in una rissa

Lucian Memet è stato aggredito e colpito al cranio con oggetti contundenti. Feriti altri due connazionali di 18 e 36 anni

Campo rom Ponticelli

Ha perso la vita per una rissa avvenuta nel campo rom di via Virginia Wolf a Ponticelli. Trentasette anni, nazonialità romena, Lucian Memet è stato aggredito da tre persone che si sono poi date alla fuga.

La salma dell'uomo è stata presa in custodia dalle forze dell'ordine, e ne è stata disposta l'autopsia. Da un primo esame risulta che sul suo corpo ci fossero ferite alla schiena ed alla testa.

Nella stessa rissa sono rimasti feriti altri due rom, di 36 e 18 anni, giudicati in condizioni non gravi dal personale del 118.

Memet, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe avuto un'animata discussione con alcuni suoi connazionali. La lite è degenerata: l'uomo sarebbe stato aggredito e quindi colpito al cranio con oggetti contundenti. In zona, dai carabinieri, è stato trovato un coltello da cucina con tracce di sangue.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      San Carlo, centenario dell'Unione Industriali: c'è anche Mattarella

    • Posillipo

      Blitz dell'antimafia, in manette tre imprenditori a Posillipo

    • Cronaca

      Metro, ok al completamento delle stazioni Mirelli e Chiaia della Linea 6

    • Sport

      Universiadi 2019, a Napoli arriva la torcia diretta a Taipei (FOTO&VIDEO)

    I più letti della settimana

    • Spara tra la folla: 37enne in manette

    • Forti boati, poi le telefonate alla polizia: falso allarme sparatoria a Barra

      Torna su
      NapoliToday è in caricamento