PonticelliToday

Paura per un conducente Anm: investito da un'auto che andava contromano

L'uomo stava eseguendo dei controlli di routine al suo autobus quando è sopraggiunta una vettura che l'ha colpito. Il guidatore si è inizialmente fermato per poi allontanarsi

Stava per iniziare i suoi controlli di routine al suo bus prima della partenza, quando è stato investito da un'auto che viaggiava contromano. Paura per un autista dell'Anm, rimasto ferito ieri a pochi passi dal parcheggio Brin. A raccontarlo è il Mattino.

L'uomo alla guida della vettura si è in un primo momento fermato, ma una volta appurato l'autista non fosse in condizioni preoccupanti ha rapidamente lasciato il posto. Soccorso da un collega, l'autista è riuscito a prendere il numero di targa dell'auto che l'aveva investito. È stato trasportato al Loreto Mare con dolori ad un fianco e ad una spalla.

Adolfo Vallini del coordinamento Usb Lavoro Privato ha rilasciato dichiarazioni a proposito di quella che definisce "la pericolosità dello stazionamento dei bus al parcheggio Brin": "I mezzi sono costretti ad accostare in una posizione che espone i nostri autisti al rischio di essere investiti – spiega – Oggi è accaduto quello che temevamo. E poteva finire in tragedia".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Monaldi: operazione con tecnica innovativa su un paziente in attesa di trapianto cardiaco

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli: lunghe code e traffico paralizzato

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

Torna su
NapoliToday è in caricamento