PonticelliToday

Blitz della polizia a casa del ricercato: lui si nasconde sotto il letto

In manette un 35enne che era evaso dopo una provvedimento di detenzione ai domiciliari per sfruttamento dell'immigrazione clandestina

Trentacinque anni, pluripregiudicato, un uomo è stato messo in manette nel pomeriggio di ieri in quanto destinatario di un provvedimento di condanna ad un anno di domiciliari. Era ricercato.

Verso le 15, i poliziotti di Ponticelli lo hanno rintracciato presso la sua abitazione: fatta irruzione gli agenti, il ricercato ha provato a nascondersi sotto un letto ma è stato subito provato e messo in manette.

L'uomo ha numerosi precedenti, ed era evaso - lo scorso settembre - in quanto già detenuto ai domiciliari perché coinvolto in un’inchiesta che lo vedeva legato ad un’organizzazione internazionale dedita allo sfruttamento dell’immigrazione clandestina

Sempre a giugno del 2015, era stato oggetto di un agguato, ferito con dei colpi d’arma da fuoco ad una gamba. Ora è detenuto nel carcere di Poggioreale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Regionali, de Magistris: "Ho intenzione di candidarmi, c'è progetto di alternativa a sinistra e a destra"

  • Cronaca

    Tragedia sul lavoro in provincia d'Isernia, muore operaio napoletano

  • Meteo

    Maltempo su Napoli e Campania, la Protezione Civile proroga l'allerta meteo

  • Cronaca

    Violenza sessuale in centro, la polizia salva nigeriano dal linciaggio

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • De Laurentiis commenta la vicenda Koulibaly: "Mi vergogno, uscirò presto dal calcio"

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Muore improvvisamente Michele Leo: il chitarrista aveva 40 anni

  • Bomba nella notte contro la pizzeria di Gino Sorbillo (VIDEO E FOTO)

Torna su
NapoliToday è in caricamento