PonticelliToday

Agguato a Ponticelli: coltelli e spranghe contro un affiliato ai Sarno

La vittima, Bruno Solla, non sarebbe in pericolo di vita. Suo fratello Salvatore lo scorso dicembre rimase vittima di un agguato

Bruno Solla, 53enne considerato affiliato al clan Sarno e con precedenti per associazione mafiosa, estorsioni e droga, è stato aggredito e accoltellato da tre persone a Ponticelli.

Solla si trova ora ricoverato all'ospedale Villa Betania: secondo i sanitari non sarebbe in pericolo di vita.

L'episodio ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di ieri intorno alle ore 19.30. La stessa vittima ha raccontato agli inquirenti la vicenda: sotto casa ha trovato tre persone ad attenderlo, tutti con volto coperto. Da lì l'aggressione con spranghe e l'accoltellamento.

Il ferito è arrivato in ospedale solo alle 22. Nella zona che ha indicato come quella dell'aggressione, la polizia ha ritrovato effettivamente tracce di sangue. Bruno Solla è il fratello di Salvatore Solla, ucciso in un agguato il 23 dicembre dello scorso anno.

Agguato a Ponticelli, ucciso Salvatore Solla

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento