Ponticelli Today

Rocambolesco inseguimento per le strade di Barra: in manette sorvegliato speciale

L'uomo aveva violato le restrizioni della soveglianza speciale e si era messo alla guida con la patente revocata. Scoperto, ha tentato la fuga a folle velocità ma è stato bloccato e arrestato

Polizia

Gli agenti dei Commissariati San Giovanni-Barra e Ponticelli hanno arrestato, ieri pomeriggio, un pregiudicato 51enne, sorvegliato speciale, responsabile di resistenza a pubblico ufficiale.

Intorno alle 16,00, una pattuglia del Commissariato San Giovanni in servizio di controllo del territorio, in via Suor Maria della Passione, ha incrociato una Ford che procedeva contromano con al volante il pregiudicato, subito riconosciuto dai poliziotti a causa dei suoi precedenti e perché sottoposto alla sorveglianza speciale.

Alla vista della pattuglia l’uomo ha immediatamente invertito la marcia ed è scappato a folle velocità. E' partito così un'inseguimento tra le strade di Barra, fin quando, con l'ausilio anche di un'atra volante del Commissariato Ponticelli, gli agenti sono riusci.ti a bloccare il malvivente. L'uomo, che sarà giudicato per direttissima questa mattina, è stato quindi arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato, in stato di libertà, sia per la violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale sia per guida senza patente, da tempo revocata.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      San Carlo, centenario dell'Unione Industriali: c'è anche Mattarella

    • Posillipo

      Blitz dell'antimafia, in manette tre imprenditori a Posillipo

    • Cronaca

      Metro, ok al completamento delle stazioni Mirelli e Chiaia della Linea 6

    • Sport

      Universiadi 2019, a Napoli arriva la torcia diretta a Taipei (FOTO&VIDEO)

    I più letti della settimana

    • Spara tra la folla: 37enne in manette

    • Forti boati, poi le telefonate alla polizia: falso allarme sparatoria a Barra

      Torna su
      NapoliToday è in caricamento