PonticelliToday

Latitante in manette: si nascondeva a casa di una insospettabile

Stamane il blitz dei carabinieri nell'abitazione della donna, a Barra. Ciro Caiafa, ritenuto vicino ai Mazzanti-Terracciano del centro storico, è stato condotto in carcere a Poggioreale

Ciro Caiafa, latitante di 36 anni, è stato arrestato a Barra. L'uomo, dei quartieri Spagnoli, era già sorvegliato speciale e ritenuto elemento di spicco dei Mazzanti-Terracciano del centro storico.

I carabinieri lo hanno trovato nella casa di una insospettabile, una donna 58enne di via Giambattista Vela che gli aveva dato ospitalità nella sua casa di Barra. Il cugino dell'uomo, un 19enne, gli faceva da collegamento con le vicende del centro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Circondata l’abitazione, i militari all'alba hanno fatto irruzione sorprendendo il 36enne nel sonno. Non ha provato a scappare. Gli sono state notificate due ordinanze di custodia cautelare in carcere per traffico di droga, ed è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento